Teatro Sannazaro - Il teatro di Napoli

World Travel Awards: la Sardegna in pool position

Stampa/PDF
L’appellativo World Travel Awards è stato coniato dal Wall Street Journal mentre a partorire l’idea di un oscar per il turismo è stato, nel 1993, Graham E. Coke che, ancora oggi, presiede l’organizzazione del concorso annuale. La primissima edizione del premio si è tenuta nel 1994 a Hollywood per approdare quest’anno al Forte Village di Santa Margherita di Pula in Sardegna.
Gli item in gara sono i più disparati , miglior aeroporto, migliore attrazione turistica, miglior resort e tanto altro ancora sino ad arrivare alla migliore boutique di un albergo o alla migliore spa e compagnia di noleggio auto.
I criteri con cui vengono scelte le eccellenze di ciascun ambito si distinguono per efficienza e idee rivoluzionarie con l’obiettivo di selezionare la struttura più meritevole. Il premio, assegnato con cadenza annuale, oggi rappresenta la più alta onorificenza nel campo turistico e, allo stesso tempo, un marchio di garanzia. Oltre alla scelta a livello mondiale, per ogni nazione vengono distinti i migliori esercizi di ciascuna categoria.
Per elencare soltanto alcuni dei vincitori per il 2015 citiamo Lufthansa che si aggiudica il premio per la migliore compagnia aerea in assoluto, mentre, se vogliamo scendere più nel particolare, sul trono ci sono le compagnie aeree che volano in Africa, Tap Portugal premiata per le tratte sull’America del Sud e Virgin Atlantic Airways per le tratte con destinazione Nord America.
Per la categoria Low Cost invece la migliore compagnia è risultata la Norvegian Air che ha oltrepassato il monopolio della Easy Jet vincitrice di ben cinque edizioni dal 2009 al 2014. Esiste addirittura la categoria “miglior rivista da sfogliare mentre si è in volo” che, per quest’anno, va a l’Up Magazine, fornito a bordo della già vincitrice Tap Portugal. Il miglior aeroporto? Zurigo, in Svizzera.
Volendo passare all’elenco degli alberghi troviamo l’Hotel Quinta do Lago in Portogallo che guadagna il titolo di “miglior beach resort” europeo, mentre per la categoria family il trofeo va all’Angel’s Marmaris in Turchia. Fra le eccellenze anche la nostra Italia con l’Hilton Molino Stucky di Venezia per la categoria “conference hotel”, con il Cavalieri Waldorf Astoria Hotles&Resort di Roma per la categoria “city luxury resort” e con il Donna Camilla Savelli (Roma) per la categoria “Italy’s Leading Lifestyle Hotel”.
Fiore all’occhiello italiano però sono la Sardegna, risultata la “migliore isola dell’anno” e Venezia la “migliore tappa per crociera”.
In particolare, però, la nostra isola del Sud dal fascino tutto italiano spicca a tutto tondo, infatti, vince, non solo la nomina di migliore isola europea ma anche per Forte Village e Timi Ama migliori resort oltre che per Pula, la padrona di casa, come miglior destinazione turistica dell’anno.
Tutti i premi vinti dalla Sardegna:
· Europe’s Leading Island Hotel&Spa: Pullman Timi Ama Sardegna
· Europe’s Leading Island Luxury Hotel Villa : Villa Sofia @ Forte Village Resort
· Europe’s Leading Resort : Forte Village Resort
· Europe’s Leading Resort : Forte Village Resort
· Sardinia’s Leading Destination: Pula. 
Stampa/PDF
World Travel Awards: la Sardegna in pool position