Tendenze

Bonus 110% edilizia, arriva lo stop da parte del governo?

Bonus 110% sull'edilizia, sembra che la misura atta al miglioramento energetico sia giunta al termine causa fine dei fondi previsti

Palazzo Chigi dice stop al Bonus 110% sull’edilizia. Sembrerebbe, quindi, giunta alla fine la misura che permette di recuperare, a spese dello Stato, il 110 per cento di quanto sborsato per ristrutturare le abitazioni purché si migliorino i consumi energetici.

Bonus 110% edilizia, come funziona?

Il Superbonus 110% è una misura di incentivazione introdotta dal D.L. “Rilancio” del maggio 2020 che ha come obiettivo quello di rendere più efficienti e più sicure le abitazioni. Il Superbonus si suddivide in due tipologie di interventi:

  • il Super Ecobonus agevola i lavori di efficientamento energetico
  • il Super Sismabonus incentiva quelli di adeguamento antisismico

L’incentivo consiste in una detrazione del 110% che si applica sulle spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 30 giugno 2022 da ripartire tra gli aventi diritto in cinque quote annuali e, per la parte di spesa sostenuta nell’anno 2022, in quattro quote annuali di pari importo. 

Interventi trainanti

Per poter godere del bonus è necessario effettuare almeno un intervento cosiddetto “trainante”. Gli interventi trainanti consistono nell’isolamento termico dell’involucro dell’edificio, che sia plurifamiliare o unifamiliare, nella sostituzione degli impianti termici con impianti centralizzati, nella sostituzione degli impianti termici su edifici unifamiliari o sulle unità immobiliari site all’interno di edifici plurifamiliari che siano funzionalmente indipendenti e dispongano di uno o più accessi autonomi dall’esterno.

Lo stop tra truffe…

Una misura che ha riscosso un successo enorme ed ha permesso a molte strutture edilizie di potersi aggiornare da un punto di vista energetico ed antisismico. Nonostante ciò, non sono mancate le proverbiali “furbate” per approfittarsi dei rimborsi. Il caso più recente di truffa ai danni dello Stato tramite il Bonus edilizio è di pochi giorni fa dove sono coinvolti oltre 140 soggetti per una truffa da 772 milioni di euro. Lavori su lavori che non venivano mai realizzati ma dichiarati allo Stato per poter ottenere i rimborsi. Nessun lavoro svolto, nessuna società che realmente prendesse in mano “il cantiere” da portare a termine.

… e fine dei fondi

La motivazione più vicina alla realtà (che stanno determinato lo stop della misura) è la la mancanza dei fondi per i rimborsi. Per questa misura, introdotta nel 2020 dal secondo governo Conte, si stima che le coperture fino al 2036 ammontino a 33,3 miliardi, a fronte di rimborsi che al 31 maggio scorso ne valevano 33,7. Senza altri quattrini restano fermi i termini fissati: il Superbonus si può chiedere fino a dicembre per le villette e a giugno dell’anno prossimo per le case popolari.

Foto di anncapictures da Pixabay

Mario Tortoriello

Cerco di unire la passione per la scrittura e la comunicazione con l'impegno sociale ed attività nel terzo settore. In tasca la mia laurea in Scienze Politiche alla Federico II. Appassionato di fumetti, videogiochi e cinema di genere. Tifosissimo del Napoli e appassionato di calcio e sport. Cinque Colonne è per me una grande palestra per apprendere e praticare ogni giorno questo meraviglioso mestiere.

Condividi
Pubblicato da
Mario Tortoriello

Articoli Recenti

Schlumberger lancia il Digital Platform Partner Program

I fornitori indipendenti di software potranno creare, commercializzare e vendere soluzioni e app tramite la… Continua a leggere

24 Settembre 2022

Netcetera e Mastercard semplificano i pagamenti digitali: Digital First partner del programma Mastercard Engage

ZURIGO--(BUSINESS WIRE)--Netcetera, società di software a livello globale ed esperta di soluzioni di pagamento digitale… Continua a leggere

24 Settembre 2022

Situazione delle imprese italiane: risultati e dati

Situazione delle imprese italiane: l’Osservatorio Confimprese-EY sui consumi analizza i dati di agosto 2022 vs… Continua a leggere

24 Settembre 2022

Tecnotree è la prima azienda al mondo operante nel settore delle piattaforme digitali a ottenere da TM Forum la certificazione per l’attuazione sul campo di Open API

ESPOO, Finlandia--(BUSINESS WIRE)--Tecnotree, partner leader di Telecom Industry per la trasformazione digitale globale, è la… Continua a leggere

24 Settembre 2022

BigCommerce: le strategie per differenziare il proprio sito di e-commerce

Eppure, ci sono una serie di strategie efficaci per aiutare un nuovo sito di e-commerce… Continua a leggere

24 Settembre 2022

Allerta meteo arancione in Campania dalle 6 di domani

La Protezione Civile della Regione, ha emanato un avviso di allerta meteo per piogge e temporali anche… Continua a leggere

24 Settembre 2022

Questo sito utilizza cookie di profilazione tecnici e di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione e/o accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più, clicca su " Desidero più informazioni su Cookie e Privacy", per la Cookie Policy dove è possibile avere informazioni per negare il consenso all'installazione dei cookie e sulle nostre politiche in termini di Privacy Policy

Leggi di più