Campania slide

Cgil: “WindTre assuma i lavoratori disabili di Call.It”

Dire di no al licenziamento dei lavoratori disabili da parte di WindTre, questa la voce unanime che si alza dal presidio della Cgil presso la sede del Consiglio Regionale della Campani

“No al licenziamento dei lavoratori disabili da parte di WindTre”. Presso la sede del Consiglio Regionale della Campania (al centro Direzionale, isola F13) si è svolto un nuovo presidio dei lavoratori di Call.It, Consorzio Sintesi, in cassa integrazione da gennaio dopo la fine del contratto con WindTre.

La situazione dei lavoratori disabili di Call.It

Wind Tre ha proposto il reintegro dei 226 lavoratori disabili di Call.it tramite l’assunzione in una nuova cooperativa che gestirà il servizio di call center. La proposta, presentata in sede di conciliazione davanti al giudice del lavoro di Milano, è stata respinta dai lavoratori con l’assistenza della Fp Cgil.

I contratti dei lavoratori erano legati a una convenzione firmata con le Regioni Sicilia e Campania, scaduta il 31 dicembre 2023. Secondo la Cgil, la convenzione tra Wind Tre, il Consorzio Sintesi e le Regioni obbliga la multinazionale ad assumere i lavoratori al termine del periodo convenzionale.

Le Regioni, cofirmatarie della convenzione, hanno ribadito l’obbligo di assunzione in capo a Wind Tre a partire dal 1° gennaio 2024. La Cgil ritiene che la proposta di Wind Tre sia insufficiente e non rispetti gli obblighi contrattuali e legali.

I lavoratori chiedono il reintegro diretto in Wind Tre, con la tutela dei loro diritti e delle loro condizioni di lavoro. La Cgil continuerà a sostenere i lavoratori in questa vertenza e si batterà per il rispetto dei loro diritti.

Le parole di Gianluca Daniele, Segretario Generale Slc CGIL Campania

«Chiediamo un tavolo nazionalespiega Gianluca Daniele, segretario generale Slc Cgil Napoli e Campaniaper risolvere una vertenza che dura ormai da troppo tempo. L’intero perimetro occupazionale di Call.It va assorbito da WindTre. Ricordiamo che si tratta di lavoratori appartenenti a categorie protette: la Regione deve intervenire e sostenerci in questa battaglia. Per questo motivo domani saremo di nuovo in presidio. Le prime sentenze, sulle vertenze aperte dai lavoratori, ci stanno dando ragione e quindi proseguiremo su questa direzione per dare stabilità a tante famiglie che stanno vivendo mesi difficili».

La nota stampa in risposta al presidio da parte di Wind Tre: Wind Tre, la proposta a favore dei lavoratori con disabilità – Cinque Colonne Magazine

Mario Tortoriello

Cerco di unire la passione per la scrittura e la comunicazione con l'impegno sociale ed attività nel terzo settore. In tasca la mia laurea in Scienze Politiche alla Federico II. Appassionato di fumetti, videogiochi e cinema di genere. Tifosissimo del Napoli e appassionato di calcio e sport. Cinque Colonne è per me una grande palestra per apprendere e praticare ogni giorno questo meraviglioso mestiere.

Condividi
Pubblicato da
Mario Tortoriello

Articoli Recenti

La biopsia liquida ultrasensibile individua il cancro prima?

È la promessa della biopsia liquida ultrasensibile, una tecnologia rivoluzionaria che sta aprendo nuove frontiere… Continua a leggere

19 Giugno 2024

Teatro San Carlo di Napoli: storia e origini

Il Teatro San Carlo di Napoli è uno dei teatri più antichi e prestigiosi d'Italia… Continua a leggere

19 Giugno 2024

Come affrontare il caldo: il decalogo dei medici di famiglia

Come affrontare il caldo eccezionale di questi giorni? Con Minosse viviamo giorni difficili che vanno… Continua a leggere

19 Giugno 2024

Un nuovo sondaggio di Canva e MMA Global

Secondo un nuovo sondaggio di Canva e MMA Global, i responsabili senior del marketing considerano… Continua a leggere

19 Giugno 2024

Esame di maturità 2024 al via

Esame di maturità 2024 al via oggi, 19 giugno. Alle 8.30 di questa mattina si… Continua a leggere

19 Giugno 2024

Italia fanalino di coda in Europa per i pagamenti digitali

Ancora indietro rispetto agli altri paesi europei per l'adozione di metodi di pagamento digitali, l'Italia… Continua a leggere

18 Giugno 2024

Questo sito utilizza cookie di profilazione tecnici e di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione e/o accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più, clicca su " Desidero più informazioni su Cookie e Privacy", per la Cookie Policy dove è possibile avere informazioni per negare il consenso all'installazione dei cookie e sulle nostre politiche in termini di Privacy Policy

Leggi di più