Trend

Il 75% dei dipendenti italiani non è soddisfatto della connessione Wi-Fi

Le soluzioni basate sull'intelligenza artificiale si rivelano fondamentali per migliorare le esperienze degli utenti con la rete

Il 75% dei dipendenti italiani non è soddisfatto della connessione Wi-Fi è il risultato di un’indagine statistica. Le domande, poste a un campione eterogeneo in termini di segmenti e settori di mercato, hanno esplorato qual è il livello di soddisfazione dei dipendenti rispetto alla rete aziendale, come avviene preferibilmente la connessione in azienda (se tramite collegamento wireless o cavo di rete), quali sono le criticità e le problematiche più ricorrenti e come vengono gestite.

Il dato che emerge su tutti è che i dipendenti italiani sarebbero più produttivi e soddisfatti se nelle aziende fosse adottata una strategia di rete basata sull’intelligenza artificiale che mette l’esperienza utente al centro, per collegamenti sia tramite Wi-Fi sia tramite cavo di rete.

Mario Manfredoni, country manager Italia di Juniper Networks.

“La ricerca evidenzia quanto siano fondamentali la connettività e le prestazioni della rete per la moderna forza lavoro”

Il cavo vince sul Wi-Fi

Per connettersi alla rete aziendale, 1 collegamento su 3 avviene in Wi-Fi (35%), ma il cavo di rete non perde terreno e anzi resta ancora piuttosto radicato per la maggior parte delle connessioni in azienda (65%).

Quando si parla di soddisfazione rispetto alla rete, solo 1 utente su 4 (25%) si dichiara pienamente soddisfatto delle performance del Wi-Fi. Questo dato sale di 10 punti percentuali se la connessione avviene tramite il cavo di rete (35%). L’aspetto che soddisfa maggiormente gli utenti è legato all’affidabilità della connessione – sia per chi si collega in Wi-fi (30%) sia per chi predilige il cavo (41%). Dopo l’affidabilità, il fattore di soddisfazione più importante è la velocità di connessione (28% in Wi-Fi; 35% via cavo).

Tra i settori più soddisfatti della propria connessione tramite Wi-Fi rientrano l’attività manifatturiera, l’industria, l’edilizia e l’artigianato (42%), le attività finanziarie (35%) e le aziende operanti nel campo di servizi per l’informazione e la comunicazione (33%).

E se il collegamento Wi-Fi non funziona? Solo 1 su 3 segnala all’IT

L’analisi sui singoli applicativi mostra una frequenza di problemi più alta per chi si collega in Wi-Fi: il 51% degli intervistati ha riscontrato problemi di accesso (38%) o di performance della rete (22%) negli ultimi 6 mesi.

In generale, in caso di problemi di accesso alla rete solo 1 utente su 3 di chi si collega in Wi-Fi segnala al dipartimento IT. La quota delle segnalazioni al servizio IT scende ulteriormente in caso di rallentamenti o di problemi di performance (1 utente su 5). Chi non inoltra alcuna segnalazione, cerca di risolvere il problema in autonomia: aspetta e riprova, prova a riavviare pc o smartphone o cambia tipo di collegamento (ad esempio, usando l’hotspot Wi-Fi del proprio smartphone).

Gli highlight della ricerca

1. La maggior parte dei dipendenti, quando in ufficio, si collega alla rete aziendale prevalentemente tramite cavo di rete (65%), mentre il 35% utilizza un collegamento wireless.
2. Solo 1 utente su 4  (25%) è pienamente soddisfatto del proprio collegamento di rete in Wi-Fi. Il livello di soddisfazione migliora (35%) in presenza di una connessione tramite cavo.
3. In caso di difficoltà di accesso alla rete con connessione Wi-Fi, l’IT viene contattato solo nel 34% dei casi – ancora meno spesso per rallentamenti e problemi di performance (20%).

Considerazioni

Quando si coinvolge il servizio IT (che nel 72% dei casi analizzati è interno all’azienda), la soluzione al problema segnalato arriva in media anche dopo 4 ore (che diventano 6 in caso di accesso tramite cavo di rete). 8 volte su 10 la risoluzione del problema segnalato richiede un contatto con l’utente per ulteriori chiarimenti o per effettuare dei test.

Andrea Manusardi, Research Manager di Doxa.

“Secondo i risultati emersi dall’indagine, la domanda di una sempre maggiore accessibilità, affidabilità ed efficienza della rete aziendale è destinata ad aumentare”

Questa ricerca, commissionata da Juniper Networks, , e condotta da Doxa, ha valutato l’esperienza degli utenti con la connessione Wi-Fi  e tramite cavo di rete. Per condurre quest’indagine, Doxa ha intervistato oltre 1200 dipendenti di aziende italiane di grandi dimensioni operanti in diversi settori

Gianfilippo Neri

Non è il caso di spendere tante parole per descrivermi, un solo aggettivo: passione. Per quello che faccio, per come lo faccio. La scrittura giornalistica è su tutto quello che più mi appassiona, appunto. Per il resto: Napoli, il Napoli un po' di buona cucina e ... non mettiamo limiti, ci conosceremo un po' per volta.

Condividi
Pubblicato da
Gianfilippo Neri

Articoli Recenti

Il Gruppo di società OIL annuncia cambi di denominazione nell’ambito di un’importante iniziativa di rebranding

HAMILTON, Bermuda--(BUSINESS WIRE)--Il Gruppo di società OIL annuncia un’importante iniziativa di rebranding e rivela le… Continua a leggere

1 Luglio 2022

TA annuncia Advantive, un nuovo fornitore di software ad elevata criticità per la produzione specializzata e le attività di distribuzione

Le soluzioni di software specifiche per il settore di Advantive semplificano i complessi processi di… Continua a leggere

1 Luglio 2022

VBI Vaccines annuncia nuovi dati clinici di follow-up a lungo termine per il suo vaccino a base di 3 antigeni contro l’epatite B per gli adulti presentati all’EASL 2022

- Titolo della presentazione: “Long-Term Persistence of Anti-HBs Antibodies after Vaccination with a 3-Antigen HBV… Continua a leggere

30 Giugno 2022

Polestar suona la campana del Nasdaq per celebrare la quotazione in borsa

NEW YORK--(BUSINESS WIRE)--Polestar, il marchio svedese di auto elettriche, ha suonato la famosa campana della… Continua a leggere

30 Giugno 2022

Professionisti ed esperti di tutto il mondo si uniscono per migliorare la salute degli oceani affrontando i problemi sistemici nella gestione degli ambienti marini

Esperti internazionali del Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente appartenenti a The Nature Conservancy, governi,… Continua a leggere

30 Giugno 2022

Andersen Global esordisce nel mercato neozelandese instaurando una collaborazione con due studi

SAN FRANCISCO--(BUSINESS WIRE)--Andersen Global istituisce la propria presenza in ambito fiscale e legale in Nuova… Continua a leggere

30 Giugno 2022

Questo sito utilizza cookie di profilazione tecnici e di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione e/o accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più, clicca su " Desidero più informazioni su Cookie e Privacy", per la Cookie Policy dove è possibile avere informazioni per negare il consenso all'installazione dei cookie e sulle nostre politiche in termini di Privacy Policy

Leggi di più