Storie

La Voragine, storia di autodistruzione e salvezza

Autodistruzione e salvezza sono le due parole chiave che caratterizzano "La Voragine", l'ultimo romanzo di Marco K. Galli

Autodistruzione e salvezza sono le due parole chiave che caratterizzano “La Voragine“, l’ultimo romanzo di Marco K. Galli.

Autodistruzione e salvezza, alla scoperta de “La Voragine”

Juliette e Nico sono i protagonisti del romanzo. Una coppia che si amano come solo le coppie di ventenni riescono a fare. Un giorno decidono di recarsi in una villa abbandonata per vivere un’esperienza estrema. Hanno un piano semplice: provare insieme a fare un gioco drammatico. La villa diventa il “palcoscenico” del romanzo, dove la storia si svilupperà in un racconto coinvolgente ed intrigante.

Intervista a Marco K. Galli

Un romanzo in grado di raccontare una affascinante storia. Di questo e di molto altro abbiamo parlato con Marco K. Galli, fumettista ed autore de “La Voragine”:

Partiamo da una domanda che dà il via alla nostra storia: chi è Marco K. Galli?

Spero di non scoprirlo mai! Ho delle intuizioni su di lui, ci convivo da oltre cinquant’anni. Di sicuro ha diverse personalità, che sono il suo punto di forza – un autore con “monopersonalità” non vale nulla – ma anche il suo punto debole: in società si parla sempre di quella stupidaggine della coerenza come un valore positivo. Sicuramente MKG non è coerente e se ne vanta.

“La voragine” è il titolo del tuo ultimo romanzo, come nasce l’idea dietro questa tua ultima opera?

Nasce dall’idea di una sceneggiatura per il cinema. Poi, come spesso succede quando si scrive, si trasforma tutto e tutto cambia: iniziando a mettere le parole una dietro l’altra ho capito subito che quei personaggi là, avevano bisogno di respirare, dilatarsi, diventare vivi. Lo scrivere per sceneggiatura è più che altro come compilare una lista della spesa, scritta per bene, ma è quello.

Che tipo di coppia sono Juliette e Nico?

Due ventenni. Io non lo sono più da molti anni, ma lo sono stato e ho cercato di recuperare quelle sensazioni, quella fame di vita, anche se ansiogena. Anni irrepetibili! Infondo, guarda, io credo che i ventenni siano pressappoco uguali in qualsiasi secolo, basta leggere Rimbaud, per capirlo… Juliette e Nico mi paiono una copia abbastanza classica tra i giovani, ma in generale è un discorso che funziona per tutte le età, dove la femmina ha più consapevolezza e carattere del maschio. Parlo di coppie eterosessuali, perché quello sono e non avendo mai avuto esperienze in altro senso non mi sono permesso di trattare temi che conosco solo “di lato”, anche se non credo nella stupidaggine, assai di moda oggi, che dice agli scrittori di scrivere solo di quello che si conosce direttamente: se si indaga con serietà si può trattare di qualsiasi tema, anche se lontanissimo da sé, altrimenti non si è scrittori. In questo caso, nel mio libro, ho scritto come lo scorrere di un fiume carsico: potevo scrivere solo di ciò che mi apparteneva.

Cosa vuol dire “Un romanzo di autodistruzione e salvezza”?

Sono quelle frasi d’effetto che si mettono in quarta di copertina, e mi pare funzionare. Un romanzo di autodistruzione, perché il piano di Juliette e Nico è di annientamento; Salvezza, perché c’è sempre salvezza in ogni situazione tragica, se… Qui bisogna leggere il libro, per capirlo.

Quali sono i tuoi prossimi progetti? Cosa c’è nel tuo futuro?

Ho molti progetti in corso tra fumetto, soprattutto sono autore di libri a fumetto, e altre cose che escono dal mondo della scrittura, ma sto anche ragionando su un nuovo romanzo. Purtroppo non sono quel tipo di autore “progettuale”, lascio fluire e finché tutto non si incastra nella mia mente, nella vita, nell’universo, non riesco a buttar giù nemmeno una riga.

Mario Tortoriello

Cerco di unire la passione per la scrittura e la comunicazione con l'impegno sociale ed attività nel terzo settore. In tasca la mia laurea in Scienze Politiche alla Federico II. Appassionato di fumetti, videogiochi e cinema di genere. Tifosissimo del Napoli e appassionato di calcio e sport. Cinque Colonne è per me una grande palestra per apprendere e praticare ogni giorno questo meraviglioso mestiere.

Condividi
Pubblicato da
Mario Tortoriello

Articoli Recenti

Westfield completa l’acquisizione di Lloyd’s of London Syndicate 1200

Impegna risorse, know-how nel settore dei prodotti assicurativi speciali a livello internazionale Continua a leggere

8 Febbraio 2023

La piattaforma di commercio mobile Fintiv collabora con Geoswift per consentire le rimesse digitali transfrontaliere in Asia

AUSTIN, Texas & VANCOUVER, British Columbia--(BUSINESS WIRE)--Fintiv, piattaforma leader nel commercio mobile che riunisce pagamenti,… Continua a leggere

8 Febbraio 2023

Il pallone aerostatico cinese abbattuto dagli USA

Torna alta la tensione tra Cina e USA per un pallone aerostatico cinese abbattuto dopo… Continua a leggere

8 Febbraio 2023

SPIE annuncia i migliori prodotti nel campo della fotonica in occasione della 15a edizione annuale dei riconoscimenti Prism

I riconoscimenti vengono concessi per innovazioni in aree quali laser, applicazioni biomediche, tecnologia quantistica, realtà… Continua a leggere

8 Febbraio 2023

“Touch Screen” di Rossella Amato

“TOUCH SCREEN” di Rossella Amato racconta nuovi modi di amare e restare “connessi" gli uni… Continua a leggere

8 Febbraio 2023

Caro energia: come stanno cambiando i consumi di luce e gas

Gli ultimi anni stanno mettendo a dura prova le finanze delle famiglie e delle aziende… Continua a leggere

8 Febbraio 2023

Questo sito utilizza cookie di profilazione tecnici e di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione e/o accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più, clicca su " Desidero più informazioni su Cookie e Privacy", per la Cookie Policy dove è possibile avere informazioni per negare il consenso all'installazione dei cookie e sulle nostre politiche in termini di Privacy Policy

Leggi di più