Acquedotto, interconnessione tra Buscate e Cuggiono

Stampa/PDF

Una dorsale per interconnettere due acquedotti comunali e migliorare il servizio: è questo lo scopo dei lavori del Gruppo CAP in corso a Buscate e Cuggiono. Un investimento importante, circa 1 milione di euro a quadro economico, per potenziare le reti idriche dei due i comuni dell’Ovest Milanese: l’intervento avvantaggerà entrambi i comuni, in quanto garantirà la continuità del servizio idrico anche in caso di eventuali malfunzionamenti. Il progetto prevede infatti la posa di una dorsale che metta in comunicazione le risorse idriche degli acquedotti di Buscate e Cuggiono, così da realizzare una rete diffusa sovracomunale in grado di garantire maggiore affidabilità e migliorare l’efficienza dell’erogazione del servizio di acqua potabile.

È proprio questo lo spirito della condivisione delle risorse, filosofia adottata dal Gruppo CAP fin dagli anni 80: interconnettere due sistemi idrici consente infatti di non cercare nuove fonti di approvvigionamento, trivellando nuovi pozzi e garantire comunque un servizio idrico di qualità, semplicemente compensando le carenze in un comune con le risorse limitrofe disponibili.

Verranno posati circa tre chilometri di nuove tubazioni nella periferia nord di Cuggiono, lungo via IV Novembre, e nella periferia sud di Buscate in direzione del centro lungo via per Cuggiono fino a via Europa. Una volta in esercizio la nuova condotta garantirà un transito di circa 35 litri al secondo, in un senso o nell’altro a seconda delle necessità

Durante i lavori, il servizio di acqua potabile non verrà mai interrotto, e tutte le aree interessate dai lavori saranno ripristinate in primavera, periodo ottimale per l’esecuzione a regola d’are degli asfalti finali. Si prevede di concludere l’intervento verso la fine del mese di aprile.

Stampa/PDF
Acquedotto, interconnessione tra Buscate e Cuggiono