Assistenza alimentare nell'Est Ucraina

Stampa/PDF

Il Programma Alimentare Mondiale delle Nazioni Unite (WFP) ha annunciato oggi che rafforzerà la propria operazione di emergenza nell'Est Ucraina al fine di fornire assistenza alimentare a 500.000 persone colpite dal conflitto nella regione fino alla fine dell'anno. 

Ciò equivale a quasi tre volte il numero di persone che l'agenzia assiste con distribuzioni alimentari nelle regioni di Donestsk e Luhansk. L'attuale rafforzamento dell'assistenza implica distribuzioni alimentari del WFP in altre tre regioni: Kharkivska, Dnipropetrovsk e Zaporizhzhya.

"Il conflitto in corso sta causando sofferenze a decine di migliaia di persone che hanno un disperato bisogno di assistenza", ha detto Giancarlo Stopponi, Capo dell'ufficio del WFP in Ucraina. "Si tratta di persone intrappolate dal conflitto o che hanno abbandonato le proprie case e vivono ora in condizioni difficili". 

"Stiamo facendo tutto ciò che è in nostro potere per fornire assistenza alimentare al maggior numero possibile di persone. Siamo particolarmente preoccupati per i bambini piccoli, i soggetti più a rischio". 

In questa nuova fase dell'operazione, il WFP fornirà supporto alle persone che hanno trovato rifugio in scuole, in ospedali e in altre istituzioni nelle aree non controllate dal governo, oltre a fornire cibo supplementare per prevenire e combattere la malnutrizione nei bambini al di sotto dei due anni, identificati come i soggetti più a rischio.

Il WFP continuerà a dare sostegno agli sfollati nelle aree controllate dal governo attraverso trasferimenti di contante e voucher, e alle persone che si trovano nelle aree non controllate dal governo attraverso razioni alimentari.

Si stima che siano oltre 1,3 milioni gli sfollati in Ucraina dall'inizio della crisi lo scorso anno. Il WFP ha urgente bisogno di 30,3 milioni di dollari per continuare a fornire assistenza.

Stampa/PDF
Assistenza alimentare nell'Est Ucraina