Bosnia-Erzegovina: le decisioni dell'UE

Stampa/PDF

Il Consiglio Europeo ha adottato conclusioni sulla Bosnia-Erzegovina. Il Consiglio ribadisce il suo inequivocabile impegno a favore della prospettiva europea della Bosnia-Erzegovina come paese unico, unito e sovrano.

Il Consiglio si rammarica del fatto che, negli ultimi mesi, una retorica fonte di divisioni ancorata nel passato e un'agenda elettorale anticipata abbiano rallentato il ritmo delle riforme e inciso sul clima politico.

Il Consiglio accoglie inoltre con favore il protrarsi della presenza dell'operazione ALTHEA, che conserva i mezzi per contribuire alla capacità di deterrenza delle autorità della Bosnia-Erzegovina, qualora la situazione lo richieda, concentrandosi nel contempo sullo sviluppo di capacità e sulla formazione.

In tale contesto, nel quadro della strategia globale dell'UE per la Bosnia-Erzegovina, il Consiglio conferma la disponibilità dell'UE a continuare a svolgere in questa fase un ruolo militare esecutivo nel quadro dell'operazione ALTHEA a sostegno degli sforzi compiuti dalle autorità del paese per mantenere un clima di sicurezza a titolo di un nuovo mandato dell'ONU.

Stampa/PDF
Bosnia-Erzegovina: le decisioni dell'UE