• Magazine
  • Società
  • I cento lupi di Rowang a Napoli: ecco l'installazione artistica

I cento lupi di Rowang a Napoli: ecco l'installazione artistica

Stampa/PDF

Sono già schierati, pronti a sferrare l'attacco, i 100 lupi di Liu Ruowang. Disposti tutt'intorno al guerriero, si ribellano alla scelleratezza umana che sta distruggendo il pianeta. Un tema attuale quanto familiare per l'arte, quello dell'ambientalismo, che riprende una tradizione interrotta da tanto, troppo, tempo: fare di Napoli un palcoscenico di artisti internazionali. L'installazione dello scultore cinese sarà inaugurata domani, 14 novembre, e resterà nella restaurata piazza Municipio di Napoli fino al 31 marzo 2020. Accompagnerà il capoluogo partenopeo durante le festività natalizie, uno dei momenti dell'anno in cui attrae il maggior numero di turisti.

i 100 lupi di Ruowang in piazza Municipio a Napoli

L'installazione "Wolves coming" di Liu Ruowang consta delle statue di 100 lupi, ognuna del peso di 280 chili, e della statua del guerriero, tutte realizzate in ferro. In Italia era stata precedentemente esposta nel padiglione di San Marino della Biennale di Venezia e presso l'Università di Torino. La maestosità di quest'opera, ricca di significati filosofici, abbellisce ulteriormente una piazza di recente rimessa a lucido e che ha ancora da strabiliare una volta che sarà smantellato il cantiere della metropolitana.


i 100 lupi dell'installazione artistica di Liu Ruowang
Chi è lo scultore dei 100 lupi?
Liu Ruowang, classe, 1977, è uno degli artisti più rappresentativi del mondo contemporaneo, rappresenta la Cina moderna, quella successiva alla riforma. Dal suo piccolo villaggio di montagna si trasferisce a Pechino per svolgere la sua professione di pittore e scultore. Più volte premiato nel suo Paese, inizia a diventare famoso nel 2005 e il suo lavoro viene apprezzato sempre più a livello internazionale. Le sue opere sono esposte a Pechino, Shangai, Seul, Singapore, Queenstown, Budelsdorf. In Italia ha esposto a Venezia e Torino. Danzando brillantemente tra tradizione cinese e spirito internazionale, il percorso artistico di Rowang parte sempre dal rapporto tra l'uomo e la natura. L'installazione dei 100 lupi parla di un rapporto diventato ormai conflittuale dopo che l'essere umano ha perso ogni suo valore.

i 100 lupi dell'installazione sono realizzati in ferro

L'installazione "Wolves coming" risponde in pieno a quella spiccata predilezione dell'artista per le opere collettive e monumentali. I 100 lupi, in atteggiamento aggressivo, sono disposti intorno a un guerriero che cerca di difendersi. Il conflitto tra il guerriero e i lupi, o meglio, la rivolta dei lupi contro il guerriero, è il simbolo della rivolta della natura che si ribella alla devastazione procurata dall'uomo con i suoi comportamenti irresponsabili. Con quest'opera Liu Ruowang si inserisce a pieno titolo nel dibattito ambientale che tanto sta animando soprattutto le nuove generazioni. La discussione sull'ambientalismo, con particolare riferimento ai cambiamenti climatici, purtroppo sta posizionando gli uomini su fronti sempre più distanti. Comunque la si pensi sull'argomento non può non saltare all'occhio che il montaggio di un'installazione così esplicita avvenga in un momento difficile per la città in piena emergenza climatica, con scuole, parchi e cimiteri chiusi.

Stampa/PDF
I cento lupi di Rowang a Napoli: ecco l'installazione artistica