Il convegno "La Senologia del Mediterraneo"

Stampa/PDF

Una giornata all’insegna del confronto e del dialogo sul tema della lotta e della prevenzione del “Cancro alla mammella”. Nella cornice dell’Hotel Montespina a Napoli si è svolto il convegno “La Senologia del Mediterraneo”, l’evento è stato organizzato dall’Associazione Onlus ‘Hig Senology Responsabity’ (HSR) ad opera del Segretario Generale dr Raffaele Tortoriello, Chirurgo Oncologo della Senologia del Pascale di Napoli. 

La giornata si è divisa in varie sessioni che hanno visto protagonisti varie personalità del panorama medico e non solo. La prima sessione, dal titolo, “Anatomia Patilogica: Nuove Metodiche” ha visto il Dott. Di Bonito esporre quelle che sono le nuove metodologie “del settore” mentre il Dott. Montella ha esposto l’Epidemiologia del Ca mammario nella regione Campania.
 
La seconda parte ha invece focalizzato l’attenzione sulla chirurgia. Dopo un introduzione su come la chirurgia possa essere in funzione della biologia del tumore (grazie all’esposizione del Prof. A.Rulli) e su come sia cambiata questa nel corso degli anni tramite l’intervento della Dott.ssa Miranda, il Prof G. D’Ermo ha continuato il discorso del Ca mammario entrando nella questione “diagnosi” per poi cedere la parola al Dott. Cerra che ha concluso questa seconda sessione trattando la ricostruzione in chirurgia mammaria.



La terza sessione ha visto la cura del “Cancro alla mammella” protagonista grazie agli interventi del Dott. Frasci, della Dott.ssa Caputo, del Prof A.Oriente e del Dott. De Laurentiis che hanno esposto le nuove sperimentazioni e i nuovi trattamenti per questo tipo di tumore.

 
La quarta sessione dal nome “Radioterapia e Radiodiagnostica” ha trattato della Tomosintesi, esposta dal Dott. Raiano, ovvero una nuova possibilità diagnostica del Ca mammario mentre la Dott.ssa Falivene ha concluso questa quarta parte del convegno esponendo le nuove metodologie della radioterapia.

 
Il Dott. Loconte e il Prof. De Falco hanno posto l’attenzione, nella quinta sessione, al ruolo che l’alimentazione e la psicologia hanno nella prevenzione del “Cancro alla mammella” mentre l’avvocato Molvetti ha chiarito nella sesta parte del convegno come i pazienti affetti da questo tumore sono tutelati dalla legislazione del nostro Paese.
 
 
L’ultima parte del convegno ha “messo da parte” quello che l’ambito medico all’interno del tema “Ca  mammario” dando spazio al mondo delle associazioni di Volontariato attraverso la presenza del Dott. Cusano (Lilt), dei sindacati con la Dott.ssa Antonella Riccio (ITAL-UIL) e della stampa con il Dott. P.Riccio (direttore di Expartibus). Questa tavola rotonda che ha concluso il convegno è stata moderata dalla Dott.ssa Manganelli e dal Dott. G.Tortoriello.

Stampa/PDF
Il convegno "La Senologia del Mediterraneo"