Immobiliare: il ruolo della realtà virtuale

Stampa/PDF

In Italia un proprietario oggi deve dedicare oltre 200 ore del suo tempo se vuole vendere casa, ma le cose stanno cambiando rapidamente grazie alla realtà virtuale.

Vendere casa è facile da dirsi, ma difficile da farsi. Secondo gli ultimi dati elaborati da Homstate.it, piattaforma di acquisto e vendita case, un proprietario impiega oggi mediamente 7 mesi per vendere il suo immobile. Le ragioni di tempi così lunghi sono da ricercarsi tra diversi fattori tra cui i più rilevanti sono l'eccessivo prezzo dell'immobile e informazioni poco puntuali sulle caratteristiche della proprietà.

Per il proprietario vendere un immobile può diventare un'esperienza logorante, a cui dedicare centinaia di ore.

Secondo lo studio di Homstate mediamente il venditore che abita nella proprietà investe 224 ore per sistemare, riordinare la casa ed essere disponibile per visite e rivisite. Sul fronte dei compratori il numero di ore dedicate alle visite è inferiore, ma si sommano tempi e costi per recarsi all'immobile per la visita.

Secondo Ivan Laffranchi, Ceo di Homstate "i compratori fanno ricerche sempre più mirate per evitare perdite di tempo e i venditori vorrebbero evitare visite inutili da parte di compratori che non hanno capito dove si trova l'immobile o quali sono le superfici reali della casa. Riteniamo che oggi sia possibile eliminare queste perdite di tempo ottimizzando la ricerca e la vendita immobiliare grazie alla realtà virtuale. Per questo da alcune settimane abbiamo iniziato a testare un nuovo sistema di realtà virtuale progettato dalla California Matterport che consente la scansione tridimensionale dell'edificio creando un modello visitabile a distanza attraverso il proprio smartphone, tablet o pc".

La tecnologia impiegata è molto differente dal virtual tour utilizzato da anni attraverso le fotografie sferiche e consente al potenziale compratore un'esperienza di visita completamente innovativa ed immersiva.

"La realtà virtuale sarà uno dei pilastri del cambiamento che l'intermediazione immobiliare sta vivendo grazie ad internet. Il mestiere dell'agente immobiliare com'è stato fatto negli ultimi 20 anninon esisterà più" spiega ancora Laffranchi.

Stampa/PDF
Immobiliare: il ruolo della realtà virtuale