L'imprenditoria al femminile

Stampa/PDF
Tempi d’oro per la vendita diretta a domicilio: sia Univendita che Avedisco – le principali associazioni di riferimento per il settore in Italia – segnalano una forte crescita del mercato, non solo in termini di fatturato ma anche occupazionali. Sempre più persone, infatti, scelgono di intraprendere questo particolare percorso professionale. In particolare, sempre più donne: si stima che nel mondo l’incremento della presenza femminile nel settore superi il 20% annuo.

La tendenza trova conferma nei dati Univendita: nel 2018, la componente femminile delle sue aziende è pari addirittura al 91%.

Bimby, divisione di Vorwerk Italia è una delle imprese affiliate a Univendita che costituisce l’esempio lampante di una categoria professionale che si colora di rosa.

Da 40 anni, l’unico modo per acquistare il popolarissimo robot multifunzione Bimby è attraverso le Incaricate alla vendita.

Una fittissima rete di consulenti, per la quasi totalità donne, disponibili a presentare di persona tutti gli usi del robot, grazie a una dimostrazione in casa prenotabile dal sito ufficiale del marchio o grazie al passaparola.

Il possibile acquirente chiama e l’Incaricata risponde: insieme si fissa l’appuntamento, e ci si rivede all’indirizzo pattuito.

La Dimostrazione consiste nella realizzazione in tempo reale di un menu di ricette ufficiali Bimby, ovvero sviluppate e testate internamente all’azienda per un successo garantito. Un pasto completo che ovviamente viene poi consumato dal gruppo di persone ospiti della Dimostrazione.

Tra le Incaricate alla vendita Bimby c’è la giovane Roberta Palumbo, di Salerno. Di professione infermiera, Roberta riesce a conciliare i turni in ospedale con il lavoro di Incaricata: tolto il camice e lasciate le corsie, appena può  si avvia in auto o motorino verso le case di possibili acquirenti che hanno prenotato una dimostrazione. Il ruolo le permette di vivere a pieno la sua passione per la cucina con Bimby, trasmettendo con il suo entusiasmo contagioso tutti i segreti del “magico” robot multifunzione.

Senza limiti di orari precisi o un luogo di lavoro fisso, la professione di Incaricata è per Roberta non solo un pretesto per dedicarsi a un hobby di lungo corso, ma anche un’occasione di guadagno utile a… togliersi qualche sfizio. Infatti, con i primi ricavi ottenuti dalla vendita di Bimby, Roberta si è regalata un viaggio a Santo Domingo!

È facile intuire che la figura dell’Incaricata consente un rapporto più stretto con il consumatore, un rapporto che non si esaurisce nel momento dell’acquisto. Si tratta infatti di un lavoro di relazioni interpersonali, che si fonda su un delicato equilibrio di passione, rigore ed empatia.

Il lavoro di Incaricata è svolto da circa 7.000 donne in Italia. Qual è il segreto di questo successo?

Oltre a stimolare le capacità di relazione e comunicazione, la professione rappresenta un’opportunità per chi desidera vivere la quotidianità in modo più flessibile, senza limiti di orari precisi o un luogo di lavoro fisso. In particolare, oggi molte donne cercano uno sbocco che dia loro l’opportunità di realizzarsi professionalmente e personalmente, senza sentirsi obbligate a scegliere tra carriera e famiglia. A seconda di come viene affrontato, il lavoro di Incaricata può soddisfare questa esigenza a diversi livelli: c’è chi lo svolge come attività integrativa per arrotondare, chi ci trova una consistente forma di guadagno, chi lo vive come un’occasione per trasformare l’hobby per la cucina in professione a tempo pieno, chi (e sono molte) decide di diventare Incaricata Bimby® dopo averlo conosciuto come cliente.

In qualsiasi caso, il ruolo permette di affrontare la vita professionale con flessibilità ed elasticità, e fornisce allo stesso tempo l’occasione di valorizzare e arricchire numerose capacità (organizzazione, relazione, autodisciplina, manualità…) utili al successo.

È così che una professione dalla lunga storia – che dunque in apparenza può sembrare “obsoleta” – si inserisce perfettamente nell’attualità, rivelandosi un’opportunità preziosa per diventare imprenditrici di sé stesse nella frenesia della società contemporanea.

Stampa/PDF
L'imprenditoria al femminile