Model Expo Italy

Stampa/PDF
Andare a lezione di design LEGO, imparare a governare un galeone o pilotare automodelli e droni: la 14ª edizione di Model Expo Italy è ancora più interattiva.  La manifestazione di riferimento a livello nazionale per il modellismo in tutte le sue forme ritorna alla Fiera di Verona sabato 17 e domenica 18 marzo, in contemporanea alla 58ª Elettroexpo, rassegna su elettronica, informatica e radiantismo.

Sono oltre 200 gli eventi in programma, tra cui un’offerta didattica ispirata al centenario della fine della Prima guerra mondiale con numerose ricostruzioni storiche e un concorso rivolto ai migliori progetti dei modellisti, votati attraverso una app scaricabile da Play store e Apple store, a partire dal 16 marzo. Model Expo Italy si conferma la fiera leader del settore anche grazie al ritorno dei grandi marchi, rappresentati da 450 espositori di cui 120 associazioni, in 8 padiglioni, su oltre 67mila metri quadrati.

La fiera è anche l’occasione per ammirare il lavoro di appassionati e collezionisti come i plastici ferroviari perfetti in ogni dettaglio o i modelli di navi che raggiungono i tre metri di lunghezza impegnati a manovrare in una vasca da 400 metri quadrati. Le riproduzioni in scala riguardano pure cave e cantieri, con camion, escavatori, gru e bulldozer funzionanti e radiocomandati da 800 “addetti ai lavori” arrivati da tutta Italia.

Anche l’automodellismo scende in pista a Verona con otto gare in calendario nelle due giornate, per le categorie rally, off-road, drift e mini4WD. Nell’anno del centenario della fine della Grande guerra, spazio poi alla storia con le visite guidate ai diorami delle battaglie più conosciute come quella di Anghiari, Trafalgar, Waterloo e San Michele.

A Model Expo Italy, i mattoncini colorati più famosi celebrano i 60 anni dalla loro nascita. All’universo LEGO, infatti, la fiera riserva un’area da 6mila metri quadrati, con decine di migliaia di pezzi per quasi 9 tonnellate di peso che vanno a formare creazioni uniche come l’incrociatore imperiale da battaglia di Star Wars e il modello funzionante delle prime montagne russe realizzate a New York nel 1927.

Il mondo delle costruzioni con dadi, viti e bulloni, invece, è presente per la prima volta in fiera con Meccano che organizza un’area di gioco libero e un laboratorio per genitori e bambini.

Infine, insieme al modellismo, torna a Verona per il quarto anno anche tutto il divertimento legato a giochi da tavolo, fumetti, cosplay e videogame, protagonisti di Games District, il salone del gioco a cui è dedicato un intero padiglione e che tra gli ospiti vede i “Panpers”, duo comico di Colorado, e il fumettista Sio.

Stampa/PDF
Model Expo Italy