Pesca e Meteo

Stampa/PDF

Un fine settimana quello dal 5 al 7 febbraio connotato di cambiamenti meteo vistosi. Ottime possibilità di buone catture per chi sarò in pesca al momento giusto

Venerdì 5 febbraio del la luna sorgerà a sud-est alle 4,17 e tramonterà a sud-ovest alle 14,24.

La prima bassa marea sarà alle 0,40 e la seguente  alle 13,00. La prima alta marea sarà alle 6,55 e la successiva alle 19,15.

Il coefficiente di marea sarà 67 (medio).

Sabato 6 febbraio la luna sorgerà da sud-est alle 5,09 e tramonterà al sud-ovest alle 15,23.

La prima bassa marea sarà all'1,25 e la seguente  alle 13,45. La prima alta marea sarà alle 7,50  e la seguente  alle 20,00.

Il coefficiente di marea sarà 81. Con questo coefficiente così alto ci saranno buone possibilità di pesca.

Domenica 7 febbraio del la luna sorgerà alle 5,58 e tramonterà a sud-ovest alle 16,27.

La prima bassa marea sarà alle 2,10 e la seguente  14,25. La prima alta marea si verificherà alle 8,35 e la seguente  alle 20,45.

Il coefficiente di maree sarà 92 (molto alto).

Per quanto riguarda temperature e venti abbiamo la seguente situazione:

Venerdì  sulle coste campane e laziali avremo cieli sereni o poco nuvolosi con basse probabilità di pioggia. I venti saranno deboli o moderati a principale componente settentrionale, quindi poche le chance di pesca da riva almeno di non trovare un luogo riparato dai venti. In questi casi converrà impostare le nostre battute alla spigola visto l’assenza di luna che ne favorisce l’attività. Mare calmo e assenza di luna ci porteranno a pescare a bolognese ossia con il galleggiante. Quali esche nel periodo funziona benissimo il gamberetto vivo oltre il solito bigattino. Proveremo a essere in pesca in prossimità dell’acme di alta marea.

Sabato sulle coste laziali resta bassa la possibilità di pioggia e i venti iniziano a spirare dai quadranti meridionali: ottime condizioni quindi per la pesca dalla spiaggia alla spigola e al sarago permanendo la fase di assenza di luna nelle ore notturne.

Sulle coste della Campania minore presenza di nubi, ma in leggero aumento. I venti anche qui iniziano a girare da sud anche se in ritardo rispetto al Lazio. Le condizioni ottime per la pesca alla spigola dalla spiaggia le avremo qui nella giornata di domenica con copertura nuvolosa ma ancora bassa la probabilità di pioggia. Sulle coste laziali invece la giornata di domenica si presenterà fortemente perturbata con piogge e venti meridionali ma troppo forti per poter stare correttamente in pesca.

La spigola citata più volte è un pesce che entra in attività maggiormente nei periodi freddi con marea prossima all’acme di alta (breve finestra temporale anche sull’acme di bassa) e assenza o copertura di luna. Con pressione barica in caduta si ha la condizione ideale per la sua cattura.

Stampa/PDF
Pesca e Meteo