Women for Oncology Italy

Stampa/PDF

Ancora oggi le donne spesso faticano a raggiungere posizioni apicali in ambito professionale e si scontrano spesso con stereotipi di genere. In Italia, solo il 15% dei 223 primari di oncologia è donna.

Women for Oncology Italy nasce nel 2016 come spin-off dell’Associazione internazionale ESMO Women for Oncology, su iniziativa di nove oncologhe italiane che si sono distinte per il conseguimento di importanti risultati professionali in ambito nazionale. L'obiettivo di Women for Oncology Italy è aprire la strada a una futura classe dirigente al femminile più numerosa e preparata ad affrontare e vincere le sfide legate al gender gap ancora esistenti nell'oncologia italiana

All’insegna di questa missione, W4O Italy promuove a Napoli la terza edizione del Meeting POST-ESMO, con l’obiettivo di focalizzare l’attenzione sulle novità e sugli aggiornamenti scientifici emersi a seguito del Congresso ESMO 2019 tenutosi a Barcellona qualche settimana fa. La giornata di approfondimento - sotto la direzione di una delle socie fondatrici, la Prof.ssa Erika Martinelli, Università degli Studi della Campania L. Vanvitelli Napoli - ospiterà gli interventi di alcuni dei massimi esponenti dell’oncologia nazionale. I lavori scientifici saranno preceduti da una sessione di formazione dedicata a “Leadership Declinata Al Femminile: Teamwork E Team Coaching”.

A margine di questo doppio programma formativo, W4O Italy vuole aprirsi a un momento di incontro e confronto con i media, indispensabili alleati per promuovere una buona informazione scientifica che possa dare spazio a voci di professioniste della salute al femminile, contribuendo alla divulgazione al pubblico su temi importanti di salute pubblica come quelli legati alla prevenzione e cura dei tumori, e per sensibilizzare sull’importanza della parità di genere nella professione medica e in oncologia. 
Stampa/PDF
Women for Oncology Italy