12 SCATTI CONTRO L’INDIFFERENZA

Stampa/PDF
“12 scatti contro l’indifferenza” è il nome di un calendario ideato dall'associazione “Accà nisciuno è fesso”

L'obiettivo di questo progetto sociale è dare risalto al problema della terapia negata. L’associazione “Accà nisciuno è fesso” ha ideato e realizzato un calendario che vede protagonista un gruppo di bambini diversamente abili, affiancati da volti noti dello spettacolo e dello sport. Il Sistema Sanitario Nazionaleha ridotto, e in alcuni casi completamente eliminato, molti trattamenti riabilitativi ai bambini con gravi disagi motori. Queste terapie, ormai negate, garantivano ai fanciulli l'unico contatto con il mondo esterno e il mantenimento delle capacità motorie residue senza avere ulteriori peggioramenti. Questo è stato lo stimolo principale per cui l’associazione ha deciso di garantire la terapia domiciliare a molto bambini disabili, grazie a un’affiatata equipe di fisioterapisti. L’Associazione “Accà nisciuno è fesso” è nata nel 2011, con finalità sociali e solidali. Grazie ai fondi raccolti, tra sponsor e donazioni private, è riuscita in questo breve periodo temporale a garantire a un gruppo di bambini napoletani terapie a domicilio come la logopedia, la psicomotricità, la riabilitazione neuromotoria. Terapie molto costose nel ‘privato’, che altrimenti non avrebbero potuto permettersi. 12 scatti contro l’indifferenza è un calendario fotografico con protagonisti giovani disabili e volti noti della cultura, dello sport e dello spettacolo. Tra i tanti nomi: Enzo De Caro, Patrizio Rispo, Rosaria De Cicco, Franco Porzio e Patrizio Oliva. Per riceverlo sarà sufficiente effettuare una donazione diretta all’associazione: www.anefitalia.it

Marco Calafiore

Stampa/PDF
12 SCATTI CONTRO L’INDIFFERENZA