UN EDEN PER I TOP MANAGER

Stampa/PDF


Non solo la nomea di sicuro rifugio per capitali, ma anche terra dei manager più pagati in Europa. La Svizzera si collocherebbe in cima alla top list anche per la media dei guadagni dei dirigenti d'azienda, i cosiddetti CEO, con la cifra di 8 milioni e mezzo di franchi annui pari a poco più di 7 milioni di euro.E' questo l'esito di una ricerca pubblicata in data odierna dalla società di consulenza internazionale Towers Watson, che ha analizzato le remunerazioni delle cento aziende europee a maggiore capitalizzazione borsistica.Nel 2013 le retribuzioni dei presidenti della direzione dei grandi gruppi elvetici presentavano un valore mediano di 7,0 milioni di euro (8,5 milioni di franchi), in calo rispetto ai 7,6 milioni di euro dell'anno prima.Ben sopra la media continentale che è di 5,4 milioni. Buste paga più pesanti sono registrate in Gran Bretagna (6,1 milioni), Spagna (6,1), Benelux (5,7) e Germania (5,7 milioni), mentre si guadagna di meno in Italia (4,9), Francia (4,0) e paesi nordici (2,1), secondo lo studio dal titolo "CEO Pay in the Eurotop 100".Dopo tutto, quindi, anche i manager italiani non si possono lamentare, sottolinea Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, dati i venti di crisi che soffiano da anni sul Nostro Paese e che nonostante tutto lo fanno attestare poco sotto la media europea, quando milioni di dipendenti delle stesse aziende con sede in Italia non riescono ad arrivare alla fine del mese.

Stampa/PDF
UN EDEN PER I TOP MANAGER