Tendenze

Piantine asparagi selvatici: il simbolo della primavera

Gli asparagi selvatici sono i re della cucina primaverile, da raccogliere nei campi o da coltivare come piantine in giardino

Le piantine di asparagi selvatici sono uno dei simboli più vivaci della primavera. La stagione della raccolta dipende dalle varietà e dalle condizioni climatiche della zona in cui si trovano. Disponibili in natura, possono essere anche coltivati e sono un ingrediente delizioso e versatile per numerose preparazioni culinarie.

Qual è la stagione degli asparagi selvatici?

La stagione degli asparagi selvatici può variare leggermente a seconda della zona geografica e delle condizioni climatiche locali. La stagione di raccolta degli asparagi selvatici inizia in primavera e si protrae fino all’inizio dell’estate, quando le piante raggiungono la massima maturità. È importante osservare attentamente le piante per individuare il momento giusto per la raccolta, quando gli asparagi sono abbastanza grandi e sodi da essere consumati.

La raccolta degli asparagi selvatici avviene in primavera, tra marzo e maggio, quando le piante sono in crescita e gli steli degli asparagi raggiungono la giusta consistenza per essere raccolti. Tuttavia, in alcune zone e a determinate condizioni climatiche, possono essere raccolti anche in estate o in autunno. In determinate zone la raccolta degli asparagi è regolamentata o addirittura vietata per proteggere la biodiversità e l’ambiente.

Come si coltivano le piantine di asparagi selvatici?

Gli asparagi selvatici sono una prelibatezza che si trova in natura, ma possono essere coltivati ​​anche in giardino o in vaso seguendo alcuni passi:

  • Scegliere il luogo: gli asparagi selvatici crescono bene in terreni ben drenati e soleggiati, preferibilmente con pH leggermente acido. Il terreno deve essere ricco di sostanza organica, quindi è importante lavorarlo a fondo e aggiungere compost o letame.
  • Piantare i semi: gli asparagi selvatici si possono coltivare partendo dai semi o dai rizomi. Se si sceglie di seminare, si può fare in primavera o in autunno, distanziando le piante di almeno 30 cm. Si può piantare un singolo seme per buca a una profondità di circa 5 cm.
  • Prendersi cura delle piante: gli asparagi selvatici richiedono poche cure, ma è importante mantenere il terreno umido durante la stagione di crescita. Inoltre, è importante rimuovere eventuali piante infestanti vicino alle piante di asparagi.
  • Raccolta: gli asparagi selvatici richiedono tempo per crescere e svilupparsi, quindi non è consigliabile raccoglierli nei primi due anni. In genere, si può iniziare a raccogliere gli asparagi a partire dal terzo anno, quando le piante sono ben sviluppate. Si possono raccogliere gli asparagi con una lama tagliente, facendo attenzione a non danneggiare le piante.
  • Conservazione: gli asparagi selvatici devono essere consumati freschi, quindi è importante conservarli in frigorifero e consumarli entro pochi giorni dalla raccolta.

Come si cucinano

Gli asparagi selvatici sono i re della cucina primaverile. La loro versatilità li rende l’ingrediente ideale per tanti piatti:

  • Bolliti in acqua salata per circa 5-7 minuti, fino a quando risultano morbidi, si possono poi servire con una salsa a piacere o condire con olio extravergine d’oliva, sale e pepe.
  • Si prestano perfettamente alla cottura sulla griglia. Basta lavarli e tagliarli a metà, poi condire con olio, sale e pepe e grigliarli per 2-3 minuti per lato.
  • Saltati in padella con olio e aglio, aggiungendo eventualmente una spruzzata di vino bianco e un pizzico di sale, si apprezza particolarmente il loro sapore dolce e leggermente amaro.
  • Possono essere aggiunti a una frittata, insieme ad altri ingredienti come formaggio, prosciutto o funghi. Basta cuocere gli asparagi in padella con un po’ di olio per qualche minuto, poi aggiungere le uova sbattute e cuocere fino a quando la frittata è dorata e cotta al centro.

Gli asparagi selvatici si prestano anche per preparazioni invernali, in zuppe calde o insieme ai legumi.

In copertina foto di Couleur da Pixabay

Serena Lonigro

Condividi
Pubblicato da
Serena Lonigro

Articoli Recenti

Roma, centinaia in piazza: “Contro le manganellate, Piantedosi dimettiti”

"Contro le vostre manganellate, Piantedosi dimettiti". E' la scritta che campeggia sullo striscione esposto dai… Continua a leggere

25 Febbraio 2024

X-Force Threat Intelligence Index: i pericoli della cybersicurezza

Il panorama della cybersicurezza è in continua evoluzione, con nuove minacce che emergono ogni giorno Continua a leggere

25 Febbraio 2024

Esoterismo: sappiamo cos’è?

La natura misteriosa e affascinante dell'esoterismo ha da sempre attratto studiosi, curiosi e ricercatori spirituali Continua a leggere

25 Febbraio 2024

Strage Cutro, familiari vittime: “Giustizia e verità”

I familiari delle vittime della strage di Cutro chiedono "giustizia e verità" per i loro… Continua a leggere

25 Febbraio 2024

Strage Cutro, Schlein depone mazzo di fiori sul luogo del naufragio

La segretaria del Pd Elly Schlein è arrivata a Steccata di Cutro (Crotone) per rendere… Continua a leggere

25 Febbraio 2024

Intelligenza artificiale

Ti fan corona tante schegge che tu ridente, osi mostrare mentre col tuo sembiante mille… Continua a leggere

25 Febbraio 2024

Questo sito utilizza cookie di profilazione tecnici e di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione e/o accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più, clicca su " Desidero più informazioni su Cookie e Privacy", per la Cookie Policy dove è possibile avere informazioni per negare il consenso all'installazione dei cookie e sulle nostre politiche in termini di Privacy Policy

Leggi di più