Storie

Filiera del vino: le donne in azione

Quando parliamo di filiera del vino, parliamo di un comparto che conta un'importante presenza femminile così come dimostra il lavoro dell'associazione Le Donne del Vino

La filiera del vino italiano quest’anno può tirare un sospiro di sollievo. Nonostante la siccità, la vendemmia, ormai alle porte, darà un vino dalle interessanti caratteristiche organolettiche. A dire il vero, il motivo di tanto ottimismo sta proprio nel clima registrato in primavera ed estate. Secondo il Centro di Ricerca di Viticoltura ed Enologia del Crea-Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria, la siccità della primavera ha ridotto il ricorso a pesticidi mentre le piogge agostane hanno dato forza ai chicchi nella loro fase di crescita più delicata. Potremmo dire che l’annata 2022 sarà quasi interamente biologica. Con un certo anticipo rispetto al calendario standard (da 7 a 20 giorni) stiamo per assistere nuovamente alle affascinanti fasi della vendemmia. Stiamo per rivedere nei nostri vitigni forti braccia impegnate nella raccolta dei grappoli e nella pigiatura prima che inizi la fermentazione. Forti braccia non significa necessariamente braccia maschili e il settore enologico ormai non è più appannaggio esclusivo degli uomini. A dimostrarlo c’è un’Associazione che da più di trent’anni diffonde in Italia, e non solo, la cultura delle donne nel mondo del vino: Le Donne del Vino.

Filiera del vino: Le Donne del Vino

Fosca Tortorelli

L’Associazione Le Donne del Vino nasce nel 1988 grazie a un gruppo di 20 donne con la volontà di promuovere non solo la cultura del vino, ma soprattutto il ruolo della donna nell’imprenditoria italiana. Con un approccio innovativo per quei tempi, l’Associazione ha fatto della trasversalità la sua cifra caratteristica. Ha coinvolto donne appartenenti a tutti i settori che vivono intorno al vino e, dopo 34 anni, conta ben 900 iscritte tra enologhe, produttrici, sommelier, ristoratrici e giornaliste. Dopo la convention nazionale tenutasi in Campania a conclusione dell’anno sociale, le Donne del Vino sono pronte a ripartire con nuovi interessanti progetti che uniscono qualità, sostenibilità e solidarietà. A parlarcene è Fosca Tortorelli, vice delegata dell’Associazione per la Campania.

https://api.soundcloud.com/tracks/1314206635
Serena Bonvisio

Giornalista pubblicista, ha al suo attivo collaborazioni con diverse testate locali e nazionali, nonché esperienza di radio e ufficio stampa. Il web è come il primo amore... non si scorda mai.

Condividi
Pubblicato da
Serena Bonvisio

Articoli Recenti

Wind Tre, la proposta a favore dei lavoratori con disabilità

L'azienda Wind Tre, tramite una nota stamp,a chiarisce la sua pozione sulla questione dei lavoratori… Continua a leggere

25 Maggio 2024

Sei italiani su 10 si fidano di “Dottor Google”

Quando avvertiamo un sintomo o un malessere, la tentazione di consultare "Dottor Google" è spesso… Continua a leggere

25 Maggio 2024

Cgil: “WindTre assuma i lavoratori disabili di Call.It”

Dire di no al licenziamento dei lavoratori disabili da parte di WindTre, questa la voce… Continua a leggere

25 Maggio 2024

La zuppa calda

Venti anni fa sono partita da quell'ameno paese dell'est piena di sogni, lasciando i miei… Continua a leggere

25 Maggio 2024

Canva introduce una nuova era per le aziende presentando potenti nuovi prodotti per il luogo di lavoro al Canva Create

Lancia Canva Enterprise, un nuovo servizio ad abbonamento finalizzato a soddisfare la richiesta in crescita… Continua a leggere

25 Maggio 2024

Ansiolitici e antidepressivi: la salute mentale degli italiani

Ansiolitici e antidepressivi sono farmaci ai quali gli italiani ricorrono in misura sempre maggiore. Il… Continua a leggere

25 Maggio 2024

Questo sito utilizza cookie di profilazione tecnici e di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione e/o accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più, clicca su " Desidero più informazioni su Cookie e Privacy", per la Cookie Policy dove è possibile avere informazioni per negare il consenso all'installazione dei cookie e sulle nostre politiche in termini di Privacy Policy

Leggi di più